Oggetto: Pronti? 3-2-1- VIA


Ciao
conosci Aladdin, il famoso ladro della Disney?
Che sia si o che sia no, questa lettera alla fine ti porterà ad uno sbocco per la tua azienda.

Prima di andare avanti… Questa lettera è rivolta solo ai titolari di azienda. Se sei un un responsabile estero, non fa per te, o per meglio dire penso che non ti interessa, non ti incazzare se te lo ridico, NON FA PER TE, punto.

Si perché il responsabile estero, così come lo fanno alcuni è solo un costo per l’azienda e non vivendo direttamente sul luogo dove si vuole fare business e non conoscendo i sistemi del posto, quasi quasi gli da fastidio che un membro, si membro esterno, porti del lavoro all’azienda che lo paga e che lui non sia riuscito a portare lavoro o contenuti di valore per svilupparlo.
Non sto dicendo che sia l’Aladdin della situazione, ma…!
Le aziende oggi più che mai hanno bisogno di concretezza e risultati...

“Questo lo dico per esperienza personale e per storie raccontate da aziende che si sono trovate in queste situazioni”…
Comunque, dopo questa antipatica precisazione per alcuni, andiamo avanti.

Prima di inciampare nella lampada magica Aladdin era uno straccione. Se ne andava in giro per Agrabah con la sua fedele scimmietta Abu a rubare pezzi di pane qua e là.
Non aveva un frigorifero pieno di cibo dal quale potersi servire quando gli veniva fame.
Ogni giorno, se voleva mangiare, doveva andare fuori a rubare – e puntualmente finiva nei guai già di prima mattina, inseguito dalle guardie.
Ogni notte, quando andava a letto, non aveva idea di come si sarebbe procurato il cibo il giorno dopo.
Viveva completamente nell’incertezza.
Passava dai giorni in cui riusciva a portare a casa il suo pezzo di pane – da condividere con la scimmietta – ai giorni di magra.

Terribile, vero?

Ed è ancora più terribile se pensi che questa è la stessa situazione in cui si trova oggi la stragrande maggioranza degli imprenditori in Italia.
Ogni giorno, per fatturare, devono andare fuori (o mandare fuori i propri venditori, se ce l’hanno) a cercare, trovare clienti e “convincerli” da zero a comprare qualcosa.

Niente guardie per loro, mica rubano pane. Direi piuttosto un bel secchio pieno di “sei troppo caro, ripassa prossima settimana, il tuo concorrente è meglio di te, ecc…”, quello sì!
E ogni notte, quando vanno a letto, non sanno se il giorno dopo troveranno qualcuno a cui piazzare sulla schiena qualcosa per portare il pane caldo in tavola.
Vivono completamente nell’incertezza. Ci sono giorni dove riescono a portare a casa quel contratto, e giorni di magra.
È questo quello che succede quando un’azienda non ha un sistema di acquisizione di nuovi clienti in nuovi mercati
. Ed è ciò che succedeva ad Aladdin quando non aveva un frigorifero dal quale prendere del cibo.
Ora immaginati un mercato con tanti ricchi clienti, come un enorme frigorifero pieno di roba. Una paese con giganteschi progetti di costruzione e da arredare, dove puoi vendere anche tu senza bisogno di andare a rubare lavoro qua e là, ogni mattina per tutta la città e magari ribassi di prezzi e sottomissioni alle modalità di pagamento impartite dai clienti.
Pensa ad Aladdin che strofina la lampada e al genio che gli consegna questo frigorifero, (veramente non è così semplice, bisogna buttare sangue e tanti sacrifici, ma
meglio che andare a rubare lavoro agli altri e sottomettersi alla situazione attuale del paese dove oggi stai lavorando, che “ne dici”)?

Meglio la notte dormire a sogni tranquilli, con un nuovo mercato e nuovi clienti ti permettono di avere sotto controllo l’intera situazione e far crescere la tua azienda.
Ed è esattamente questo quello che ogni imprenditore vuole. Più tranquillità. Più sicurezza. Meno dubbi e incertezza riguardo il futuro. Più sicurezza per i figli!!!
Niente più “Da dove arriverà il prossimo cliente?” o “Chissà se oggi mi arriva qualche ordine…”.

Non solo.

Non avere uno sbocco in un nuovo mercato significa “vivere alla giornata”, aprendo l’azienda al ritmo dell’evergreen “Chi verrà oggi?” E questo ti trascina al centro di un vortice di conseguenze parecchio noiose e pericolose per il futuro.

Comporta inoltre il fatto che spesso discuterai con persone con cui NON dovresti avere niente a che fare.
Prendi il primo che entra in azienda o ti arriva una commessa, e senza sapere nemmeno di cosa ha bisogno… lo assali cerchi di vendergli anche quello che non fa per lui. E questo perché hai un disperato bisogno di “vendere”, e non sai da dove arriverà e chi sarà il prossimo cliente pagante dopo quest’ultimo.


Ed ecco che ti senti sminuire il tuo valore e il valore del tuo prodotto. Diventa una lotta di prezzo, che affossa i tuoi fatturati e i tuoi margini.
Ma è una roba che può essere evitata!

Come?

Beh, non certo sperando che tutto sia facile, se lo pensi, allora il mercato estero non fa per te.
Ma con la giusta guida E’ POSSIBILE!
Niente più mancanza di prospettiva per il futuro. Niente più gente che ti prega per degli sconti e pagamenti a papa morto. Niente più preventivi che vengono usati solo per farti abbassare i prezzi.

Riserva il tuo posto per la tua azienda in Qatar. Ti sfido a pensare a un futuro senza un sistema di crescita e di sviluppo. Questo è un momento di vera opportunità visto che in Qatar (dopo il blocco con alcuni paesi vicini) si sono aperti nuovi sbocchi verso altri e rafforzato con altri ancora, come il nostro.
Così potrai cominciare anche tu ad acquisire clienti e mercato all’estero, fallo tu prima che lo faccia la tua concorrenza!!!
Cosa devi fare ora subito? Semplicemente scrivimi alla mia mail, la cosa più veloce e sicura che possa tu fare oggi…
Scrivimi alla mia mail, mi comunichi i tuoi contatti personali, ti richiamerò io.
Prima di chiamarti ti invio una mail per fissare un appuntamento telefonico o via Skype.
Tutto questo entro giorno 20 di Luglio, data entro la quale verranno inserite le aziende che già mi hanno scritto e dopo partire con chi troviamo l’intesa…
Ti parlerò di esperienze di aziende che ce l’hanno fatta”, che hanno fatto la differenza nel loro settore e oggi continuano a godere dei benefici sempre crescenti che il loro lavoro gli ha portato, posizionandosi all’estero e diventando più forti anche in Italia.

- - - Chiamami e riceverai tutte le informazioni che hai di bisogno, per mettere anche tu un Punto al Qatar.
Riceverai informazioni che altri enti, aziende o liberi professionisti ti fanno pagare migliaia di €uro, con me è un bonus grazie anche alle soddisfazioni che sto ottenendo in questo paese!
Credimi farlo ORA.
Ci vediamo in questa parte del mondo!

Se non ci sarai, capisco comunque la tua decisione. Sarai uno di quelli che dice “ Non ho tempo o denaro ”. Per tutti glia altri ci VEDIAMO IN QATAR.
A presto



Nino Tomasino
Creatore del sistema Punto al Qatar

Visitaci su
www.ntsinternational.com

Facebook:
Punto al Qatar

Tel +39 328 9629269 solo con WhatsApp oppure diretto +974 5049 0697
Skype: Tomasinonino
Mail personale: tomasinonino@gmail.com